Translator
Translator

Kisumu


Kisumu
Kisumu
Kisumu
Kisumu

 

Kisumu è la principale città del Kenya occidentale, la terza città più grande del Kenya e la seconda, dopo Kampala (Uganda), nell'area del Lago Vittoria. È il capoluogo del distretto Kisumu e la capitale della provincia di Nyanza ed una città portuale situata ad un'altezza di 1131 metri sopra il livello del mare, con una popolazione di 409.928 abitanti.
Proprio sul lago si affaccia il porto di Kisumu, che rende la città un crocevia strategico per l'intero commercio keniota.
Fondata alla fine dell'Ottocento da esploratori britannici, Kisumu ospita il Museo di Kisumu, dove è possibile ammirare numerose specie animali, soprattutto pesci e serpenti. Altri punti di interesse sono l'Hippo Point, un'area a sud-ovest della città, perfetta per ammirare un tramonto sul Lago Vittoria, il mercato Kibuye, il Kisumu Impala Sanctuary, il vicino Kit Mikaye ed il Parco Nazionale Ndere Island.
Kisumu ha un lento ritmo di vita tranquillo, un ambiente rilassante, e tutta la città si ferma di domenica. L'atmosfera sonnolenta è tanto dovuta alla mancanza di opportunità economiche quanto per il clima estremamente caldo e secco. La città non è economicamente prospera; è stata bypassata dallo sviluppo post-indipendenza e ha avuto pochi investimenti in infrastrutture e servizi di base, i segni sono fin troppo visibili. I magazzini vuoti delle banchine non hanno l'atmosfera vivace che ci si aspetta in una città così importante. C'è poco lavoro formale e il tasso di povertà è tra i più alti del paese. Anche le strutture cittadine non sono messe al meglio a causa dei danni provocati dalla violenza post-elettorale del 2007 quando molti edifici sono stati distrutti o bruciati.
Quando gli europei si insediarono nella zona alla fine del 19° secolo, Kisumu divenne una stazione commerciale. La regione di Kisumu fu occupata dalla comunità Luo.
Il porto è stato fondato nel 1901 come il principale terminal interno della ferrovia dell'Uganda (Uganda Railway). Nel 1930 e '40, la città era diventata un importante Centro per il Commercio dell'Africa orientale. Anche se il commercio è ristagnato negli anni 1980 e 1990, ora è di nuovo in crescita grazie alla trasformazione del business internazionale, nonché alle spedizioni di merci destinate a Uganda, Tanzania, Burundi, Rwanda e Repubblica Democratica del Congo.
Kisumu deriva dalla parola "Kisuma", che significa letteralmente “posto di scambio”, in Luo è "Kisumo". Il nome attuale Kisumu è una alterazione inglese della parola "Kisumo".
Kisumu è terreno altamente fertile e variazioni di temperatura e piovosità, con due stagioni delle piogge all'anno in tutta la regione offre un ambiente adatto per una vasta gamma di colture agricole. La regione Kisumu ha circa 1,6 milioni di ettari di terreno agricolo. Tuttavia, si stima che solo il 58 per cento della terra è attualmente utilizzato. La maggior parte delle attività agricole nel bacino del lago è di sussistenza principale spinto a volumi di produzione relativamente bassi. I raccolti attuali sono considerati significativamente inferiore al potenziale offerto dalle condizioni pedo-climatiche. Basso utilizzo e le rese terra corrente sono guidati dalla mancanza di mercati garantiti e dei servizi di supporto associati. Come l'agricoltura, l'allevamento viene attualmente eseguita principalmente con bovini di razze autoctone su una base di sola sussistenza.
Kisumu è servita dal Kisumu International Airport, che ha lo status di internazionale, con voli regolari giornalieri per Nairobi e altrove. È attualmente in corso, dopo il completamento dei terminal passeggeri, l’ampliamento della struttura cargo dell'aeroporto in previsione di un aumento degli scambi causata dalla ricreata Comunità dell'Africa Orientale del Kenya, Tanzania e Uganda.
I traghetti della Lake Victoria Ferries trasportano merci e passeggeri dal porto di Kisumu verso i porti di Mwanza e Bukoba in Tanzania, di Entebbe, Port Bell e Jinja in Uganda. Le prime navi a vapore costruite in Kisumu nel 1905 sono state la SS Sybila e la SS Nyanza.

Kisumu
Kisumu

 

 

 

Una attrazione è costituita dall’Orologio cittadino situato in mezzo alla principale strada cittadina, l’Oginga Odinga Road. È stato costruito in memoria di Kassim Lakha arrivato in Africa orientale nel 1871 e morto a Kampala nel 1910.

Ber-gi-dala - Museo Kisumu
Ber-gi-dala - Museo Kisumu

 

Il Museo Kisumu, fondato nel 1980, ha una serie di padiglioni esterni disposti in una formazione simile a quella di una fattoria Luo. Alcuni dei padiglioni contengono animali vivi. Ad esempio, un padiglione contiene numerosi acquari con una grande varietà di pesci, con manifesti esplicativi, provenienti dal lago Vittoria. Un altro padiglione contiene terrari con mamba, cobra sputatori, vipere soffianti e altri serpenti velenosi del Kenya. Inoltre, all'esterno, il museo ha qualche esposizione aggiuntiva, tra cui una fossa di serpenti e una con coccodrilli. Altri padiglioni mostrano armi, gioielli, attrezzi agricoli e altri manufatti realizzati dai vari popoli della Provincia Nyanza. Inoltre, ci sono mostre di animali imbalsamati, uccelli e pesci.

Un padiglione ospita il preistorico TARA arte rupestre, che per la propria protezione è stato posto nel museo dopo essere stato rimosso dalla sua posizione originale poiché deturpato da graffiti.

La più importante e la più grande esposizione del museo è la Ber-gi-dala, sponsorizzata dall’Unesco. Questa è una ricreazione in scala reale di un tradizionale fattoria Luo. Ber-gi-dala consiste in una casa, granai e recinti per il bestiame di un uomo immaginario Luo e le case di ciascuna delle sue tre mogli, e il suo figlio maggiore. Attraverso scritti e programmi registrati sia in inglese che in lingua Luo, la mostra illustra anche le origini del popolo Luo, la loro migrazione verso Kenya occidentale, piante curative tradizionali, e il processo di creazione di una nuova casa.

Kisumu Impala Sanctuary
Kisumu Impala Sanctuary

 

Il Kisumu Impala Sanctuary è uno dei più piccoli luoghi di conservazione della fauna selvatica del Kenya. Come suggerisce il nome, è sede di una mandria di impala. Sono presenti anche alcuni ippopotami, così come molti rettili e oltre 115 specie diverse di uccelli. Inoltre, diversi babbuini e leopardi, che hanno affrontato difficoltà di diverso tipo allo stato selvatico, sono tenuti in gabbie.

Hippo Point - Kisumu
Hippo Point - Kisumu

 

Hippo Point è un’area di avvistamento della fauna selvatica di 600 acri (240 ettari) sul Lago Vittoria. Nonostante il suo nome, è meglio conosciuto come un punto di osservazione per i suoi tramonti sul lago che per gli ippopotami. Hippo è vicino al villaggio di Dunga, pochi chilometri a sud ovest della città. Il villaggio ha anche un porto di pesca e un campeggio.

Kit Mikayi - Kisumu
Kit Mikayi - Kisumu

 

Kit Mikayi, è una grande rupe con delle rocce sulla cima, e si trova lungo la Kisumu Bondo Road verso Bondo. Kit Mikayi significa "Pietre della prima moglie" in Dholuo, lingua Luo. Si tratta di una roccia del pianto; si ritiene che Mikayi (letteralmente, "la prima moglie") abbia risalito la collina raggiungendo le pietre quando suo marito ha preso una seconda moglie, scoppiando in un pianto senza fine. Questo è diventato un popolare luogo di pellegrinaggio locale, aderenti alla setta Legio Maria vengono alla roccia a pregare e digiunare per diverse settimane.

Kisumu
Kisumu
Hippo Point - Kisumu
Hippo Point - Kisumu